“Foggia e la Capitanata, un caso aperto”. A Palazzo Dogana si parla di legalità e ruolo dell’informazione

Doppio appuntamento nella sede di piazza XX settembre. Ieri Emiliano, venerdì tocca alla stampa

Nel Salone del Tribunale di Palazzo Dogana si è svolta l’Assemblea della Consulta Provinciale per la Legalità convocata dal presidente Nicola Gatta. All’incontro ha partecipato il presidente della Regione, Michele Emiliano. Al tavolo dei relatori erano presenti oltre al presidente Gatta e al presidente Emiliano, i referenti della Consulta per la scuola, università e giovani, Giuseppe La Porta e per la comunicazione, Gennaro Pesante. Ha moderato i lavori, Luigia Limotta.
Nel suo intervento Gatta, dopo aver ringraziato Emiliano per la presenza, ha ribadito l’importanza di un valore che non deve restare mero tema per incontri e manifestazioni: la legalità, deve essere base concreta dell’agire quotidiano. Una bussola che orienti il comportamento di ciascun individuo in ogni settore della vita. Non c’è nulla di più importante dell’affermazione della legalità per lo sviluppo e il rilancio della Capitanata.

Intanto, venerdì si torna subito a parlare di legalità. Alle 10, sempre a Palazzo Dogana, incontro dal titolo “Foggia e la Capitanata, un caso aperto – Linguaggio, deontologia, informazione e legalità”. Previsto il saluto del presidente Gatta. Interventi di Piero Ricci presidente Odg Puglia, Raffaele Lorusso segretario generale FNSI, Rosalia Marcantonio Assostampa Puglia, Roberto Natale Rai per il Sociale, Massimo Levantaci La Gazzetta del Mezzogiorno – Foggia, Antonella Soccio Bonculture, Daniela Marcone vicepresidente nazionale Libera. Modera Gennaro Pesante, ufficio stampa Camera dei Deputati.



In questo articolo:


Change privacy settings