Che mazzata per il Foggia, 4 punti di penalizzazione in classifica. Presunte violazioni su gestione quote societarie

Puniti Canonico e Pintus. La squadra scivola all’undicesimo posto. Ci sarà ricorso

Doccia gelata per il Foggia: 4 punti di penalizzazione nella stagione corrente, che fanno scivolare i rossoneri dal sesto all’undicesimo posto, e inibizione per i soci Canonico e Pintus. Questa la decisione del Tribunale Federale Nazionale, che ha rilevato delle irregolarità nella cessione del 51% delle quote della Corporate (società che detiene l’80% delle azioni del Calcio Foggia), avvenuta alcuni mesi fa, da Maria Assunta Pintus al neopresidente Nicola Canonico.

L’inibizione ha una durata di 6 mesi per il patron rossonero e di 4 mesi per l’imprenditrice sarda. Di seguito il testo del provvedimento ufficiale del TFN: “Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, definitivamente pronunciando, irroga le seguenti sanzioni:
– per la sig.ra Pintus Maria Assunta Elena, mesi 4 (quattro) di inibizione;
– per il sig. Canonico Nicola, mesi 6 (sei) di inibizione;
– per la società Calcio Foggia 1920 Srl, punti 4 (quattro) di penalizzazione in classifica, da scontarsi nella corrente stagione sportiva.
Così deciso nella Camera di consiglio dell’11 novembre 2021 tenuta in modalità videoconferenza, come da Decreto del Presidente del Tribunale Federale Nazionale n. 1 del 1° luglio 2021”.



In questo articolo:


Change privacy settings