“A Manfredonia nessuna indicazione, il voto è libero”. M5S contro civiche: “Appoggiano destre sovraniste”

“A Manfredonia il M5S non darà indicazione di voto ai cittadini, le civiche si schierano in modo autonomo non condiviso”. Lo dichiarano in una nota congiunta i portavoce portavoce nazionali, regionali ed europeo del M5S della provincia di Foggia.

“Alle elezioni del 7 novembre, la proposta politica del M5S e del candidato sindaco Fatone è stata accolta come proposta seria, concreta ed alternativa alle altre forze politiche, ottenendo un risultato storico per la nostra provincia, che ha meravigliato soprattutto i più scettici.

Da questa tornata elettorale ne usciamo con la convinzione che il nostro impegno deve continuare nel solco dell’idea di rilancio della città, seppure in opposizione in consiglio comunale. Appoggiamo, altresì, convintamente la scelta del nostro candidato sindaco Raffaele Fatone che, insieme ai candidati del M5S, ha ritenuto di non appoggiare nè apparentarsi con nessuna delle due coalizioni, nè dare alcuna indicazione di voto.

Siamo, quindi, assolutamente in disaccordo con le liste civiche che ci avevano appoggiato che, al contrario, hanno deciso di schierarsi con le destre sovraniste. L’unica posizione ufficiale del M5S è quella di non dare indicazioni di voto. Tocca ai manfredoniani decidere, secondo coscienza, quale scelta effettuare il 21 novembre. Il voto non appartiene a nessuno, è dei cittadini, appartiene al nostro sistema democratico, non è vendibile o orientabile e deve rimanere libero e segreto”.





Change privacy settings