Covid, possibili nuove restrizioni per i non vaccinati. Domani il Consiglio dei ministri

Si dovrebbe tenere domani, secondo quanto si apprende da fonti di governo, la cabina di regia sulle nuove misure anti-Covid allo studio del governo in vista del Consiglio dei ministri che dovrebbe essere convocato sempre domani.

Sul tavolo, tra le altre cose, l’obbligo di terza dose per i sanitari e la riduzione della validità del green pass. Se ci saranno nuove restrizioni dovranno essere “solo per i non vaccinati”.

Potranno fare solo casa lavoro, non potranno andare al ristorante e al teatro”, ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta. “Statevene a casa tranquillamente a guardare la televisione”, ha detto spiegando che potranno andare solo al lavoro, naturalmente con il Green pass avendo fatto il tampone. Brunetta si è inoltre augurato che crescano le inoculazioni delle terze dosi di vaccino.

Conclusa la videoconferenza tra Matteo Salvini e i governatori della Lega: si lavora insieme con il Governo con buonsenso per evitare chiusure, eccessive complicazioni per gli italiani e messaggi allarmistici. Grande cautela anche a tutela dei bambini (secco no al Green Pass per gli under12). L’obiettivo, oltre alla massima attenzione per la tutela della salute, è salvaguardare la stagione turistica invernale.





Change privacy settings