“Contagi Covid in aumento, urge recuperare il 10 per cento di persone senza alcuna dose”. L’appello di De Paolis

Il presidente dell’Ordine dei Medici di Foggia: “La Puglia è regione virtuosa per numero di vaccinazioni eseguite. Tuttavia massima attenzione e usate mascherine. Subito la terza dose”

Non basta il colpo di coda del covid, anche l’influenza stagionale avanza. A tal proposito abbiamo ascoltato il presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Foggia, Pierluigi De Paolis. “È ancora presto per classificare l’influenza, ma in Europa e nel nord Italia la situazione è già da livelli di guardia. In Puglia e in Capitanata siamo ancora nella norma, da qualche settimana è partita la campagna vaccinale antinfluenzale negli studi dei medici di famiglia e presso gli studi dei pediatri di libera scelta. Soprattutto i pazienti a rischio possono e devono vaccinarsi. Quanto al covid – aggiunge De Paolis – in provincia di Foggia i contagi sono in aumento ma non più di tanto rispetto ad altre zone d’Italia. Diciamo che la Puglia è ancora una regione virtuosa sia per numero di vaccinazioni eseguite sia per altri fattori che evidentemente andrebbero studiati. Tuttavia massima attenzione, uso delle mascherine, subito terza dose e poi urge recuperare il 10% di persone che nel nostro territorio non hanno ancora effettuato la prima dose di vaccino. Queste sono persone potenzialmente pericolose”. Ci sarà anche in Capitanata una quarta ondata massiccia? “Non credo, in Puglia c’è stata un’ottima copertura vaccinale, e in molti chiedono la terza dose. Sono ottimista”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings