“Deliceto un importante centro medievale del sud Italia”. I soldi del Mibact per far rivivere il borgo ed evitare lo spopolamento

L’assessora Natale: “Con questo progetto creeremo percorsi di visitazione con una nuova lettura sia storica che culturale”

Il borgo e il castello di Deliceto al centro di un grosso finanziamento del Ministero per i Beni e le attività culturali e turistiche. Oltre un milione di euro per un importante progetto di valorizzazione turistica e culturale. La cittadina dei Monti Dauni ha ottenuto il contributo massimo previsto dal bando Mibact destinato ai comuni di Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia. Siamo andati a Deliceto dove abbiamo incontrato l’assessora alla Cultura, Adriana Natale, che ai nostri microfoni ha illustrato l’importanza del progetto e tutte le iniziative previste per rilanciare il piccolo borgo.

“Vivere e far rivivere il nostro borgo, soprattutto la parte antica di Deliceto che come tutte le zone storiche dei nostri comuni tende a spopolarsi. Con questo progetto creeremo percorsi di visitazione con una nuova lettura sia storica che culturale con l’intento di trasformare Deliceto in un importante centro medievale del sud Italia”.



In questo articolo:


Change privacy settings