Vaccini anticovid Puglia, in poche ore 12.500 prenotazioni della terza dose per la fascia 18-40

Ricomprendendo anche la fascia di età over40 e le prime dosi, le prenotazioni totali fino alle 14.00 di oggi sono state 29mila

Fino alle ore 14.00 di oggi mercoledì 1 dicembre, prima giornata di apertura delle prenotazioni della terza dose per la fascia 18-40, sono stati oltre 12.500 gli appuntamenti fissati per il richiamo vaccinale anticovid. Ricomprendendo anche la fascia di età over40 e le prime dosi, le prenotazioni totali fino alle 14 di oggi sono state 29mila.

Grande spinta anche sul fronte della somministrazione di vaccini: nella sola giornata di ieri ne sono stati fatti circa 32mila. Il target assegnato dalla struttura commissariale alla Puglia fino al 6 dicembre è di 26mila vaccini al giorno.

BARI

Quasi il 30 per cento della popolazione vaccinabile over 18 in provincia di Bari è già coperto con terza dose. Il monitoraggio interno della ASL di Bari sull’andamento della campagna vaccinale anti Covid conferma che i soggetti – con età superiore ai 18 anni e che hanno completato il primo ciclo vaccinale almeno 5 mesi fa – hanno già ricevuto il richiamo di vaccino anti Covid con dose “booster”. E nel dettaglio delle fasce di età, è vicina al 50 per cento la copertura assicurata finora dai richiami nelle persone di età superiore agli 80 anni. Le somministrazioni dunque proseguono a ritmo serrato in tutti i punti vaccino territoriali della provincia dove nelle ultime 24 ore sono state inoculate quasi 10mila dosi. Si tratta nello specifico di 9950 somministrazioni complessive, di cui 8175 terze dosi, 1395 seconde e 380 prime. Alle 14 di oggi sono state registrate 3809 iniezioni. In via di conclusione la campagna dei richiami in favore di soggetti fragili per età e per patologia inseriti all’interno di comunità: tra il 29 e il 30 novembre, l’unità mobile del Dipartimento di prevenzione ha somministrato ulteriori 675 dosi booster agli ospiti di dodici  strutture nel Barese, fra centri diurni e presidi residenziali per anziani. Entro la settimana saranno completate le somministrazioni dei richiami in tutte le strutture socio residenziali della provincia. Sedute dedicate con terza dose anche per i pazienti fragili della Neuropsichiatria infantile e per i loro caregiver: le somministrazioni dei richiami sono stati programmati dal Nucleo operativo aziendale vaccini per il 3 e il 20 dicembre all’interno del Centro Colli di Bari.

BAT

Nella giornata di ieri nella Asl Bt sono state somministrate 3497 dosi di vaccino, di queste 2848 sono terze dosi. A questo si aggiunge il lavoro in corso dei medici di medicina generale che hanno già somministrato più di 4mila dosi. Intanto sabato 4 dicembre al palazzetto dello sport di Barletta si terrà dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17,30 una giornata dedicata al personale scolastico e alle forze dell’ordine: l’accesso è a sportello.

BRINDISI

Nella Asl di Brindisi ieri sono state somministrate circa 3.500 dosi. Tra queste, 579 nel punto vaccinale di Bozzano, 123 nell’ospedale Perrino e 84 nell’ambulatorio del medico competente della Asl, a Brindisi, 741 nel centro commerciale Conforama di Fasano, 444 nel palazzetto dello sport di Ceglie Messapica, 410 nella scuola primaria di San Donaci, 409 nella struttura tensostatica di Oria, 38 nell’ambulatorio territoriale di Mesagne. Sono state 243 le vaccinazioni a domicilio a cura della Asl e 276 le vaccinazioni in ambulatorio a cura dei medici di famiglia e dei pediatri di libera scelta.

FOGGIA

Sono 968.559 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale anti Covid. Il 79% delle persone di età superiore a 12 anni ha ricevuto la seconda dose.

Continua a salire il dato delle terze dosi somministrate: sono 62.626 le persone che hanno ricevuto la dose di richiamo, di cui 11.830 operatori sanitari, 2.632 operatori scolastici, 942 ospiti di strutture sanitarie e socio-sanitarie residenziali e semiresidenziali, 365 rappresentanti delle forze dell’ordine. Ad oggi, 13.929 terze dosi sono state somministrate dai medici di medicina generale, 62 dalle farmacie convenzionate.

LECCE

Nella ASL Lecce nella giornata di ieri sono state somministrate 8479 dosi (di cui 6988 terze dosi), tra queste: 2160 nella Caserma Zappalà di Lecce, 280 nel Centro polivalente di Galatina, 558 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 542 nel Pta  (Ex Ospedale) di Gagliano del Capo, 424 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 389 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 262 nell’Hub di Poggiardo (Via Santa Caterina da Siena 2), 443 nel Pta (Ex Ospedale) di Maglie, 402 nella RSSA comunale di Martano, 211 nel Dea Vito Fazzi, 391 nel Pta (Ex Ospedale) di Campi, 72 nel Capannone ex Acait, 261 al personale della scuola e 1932 dai Medici di Medicina generale, in ambulatorio e a domicilio. I Medici di Medicina generale hanno effettuato tra il 2 e il 30 novembre, 5798 vaccinazioni.

TARANTO

In Asl Taranto, la campagna vaccinale negli hub vaccinali operativi ieri ha raggiunto circa 4300 somministrazioni. In particolare, sono state somministrate 1066 dosi presso l’Arsenale, 914 a Manduria, 833 dosi a Ginosa. Nel dato, rientrano anche 864 dosi booster somministrate al personale scolastico appositamente convocato nel pomeriggio di ieri presso Porte dello Jonio, in modalità drive through, di concerto con l’Ufficio Scolastico provinciale. Il conteggio comprende anche 540 operatori delle forze dell’ordine, tra Polizia e Guardia di Finanza, alle quali si aggiungono 39 dosi somministrate in strutture socio-sanitarie e 18 presso gli ambulatori del Dipartimento di Prevenzione.



In questo articolo:


Change privacy settings