Oltre 50 positivi e 37 in quarantena, a Troia torna la paura del Covid. Il sindaco: “C’è gente che non si vaccina”

Cinquantaquattro casi positivi, trentasette in quarantena, quindici casi sospetti, due classi della scuola in quarantena. A Troia, piccolo centro dei Monti Dauni, torna la paura del covid. Il sindaco, Leonardo Cavaliere, sospende tutte le iniziative in programma nella giornata dell’Immacolata.

“Una decisione sofferta ma necessaria. Purtroppo sono risaliti i contagi, oltre cinquanta in un piccolo comune come il nostro sono tanti, fortunatamente tutti sotto controllo. Abbiamo predisposto quarantene preventive all’interno della nostra comunità, e speriamo che grazie a questo tracciamento possiamo riprendere le normali attività e trascorrere un Natale più sereno. Nel frattempo sto pensando di interrompere per qualche giorno anche le attività sportive dove ci sono assembramenti”.

Il sindaco poi fa il punto sulle vaccinazioni. “Si sta proseguendo con la terza dose ma purtroppo c’è ancora gente che non si vaccina, ed oggi l’unica arma per sconfiggere questo virus è il vaccino”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings