A Cerignola 1048 positivi al Covid, +344 in un giorno, il sindaco: “Come temevamo”. Male anche a Manfredonia

I sindaci invitano al massimo rispetto di tutte le normative e precauzioni anti contagio

“Positivi: 1048. In quarantena: 90”. Preoccupano i numeri del Covid a Cerignola. Ne dà notizia il sindaco, Francesco Bonito: “Come temevamo, i momenti di convivialità legati al Capodanno hanno generato un balzo di nuovi contagi: in ventiquattro ore a Cerignola vi sono stati +344 nuovi positivi. Se da un lato il virus corre veloce, dall’altro possiamo notare come il numero delle ospedalizzazioni sia in netta diminuzione. L’anno scorso, il 5 gennaio 2021 – ricorda Bonito -, a Cerignola venivano attivati e occupati 32 posti letto Covid, di cui oggi fortunatamente – al momento- non c’è necessità, a conferma della minore pericolosità della variante.
In tutta la Provincia di Foggia sono appena 79 i pazienti ricoverati: soltanto 9 sono in terapia intensiva e, come riferiscono dagli Ospedali Riuniti, ‘il 100% dei ricoverati in terapia intensiva con sintomi riferibili al Covid risulta non vaccinato’. Dunque, invito ancora una volta i miei concittadini a vaccinarsi e a rispettare tutte le indicazioni per contenere il contagio, dall’utilizzo delle mascherine al distanziamento. Anche se il virus sembra essere meno aggressivo rispetto all’anno scorso, non possiamo permetterci di abbassare la guardia”.
Non va molto meglio a Manfredonia dove il sindaco Gianni Rotice ha comunicato la positività di 951 positivi più altri 60 in quarantena. “Si invita la cittadinanza, con senso di responsabilità, a rispettare tutte le normative e le precauzioni anti contagio”.



In questo articolo:


Change privacy settings