In Puglia avvistato raro esemplare di “Tremoctopus”, metà polpo e metà seppia. Ora è oggetto di studio

Cittadini l’hanno segnalato con un video e hanno portato l’animale agli studiosi una volta trovato spiaggiato: un vero esempio di citizen science

È una specie rara a cui i biologi marini davano la caccia – in senso scientifico – da 40 anni per poterne analizzare le caratteristiche morfologiche e genetiche. E il suo studio parte dalla collaborazione con i comuni cittadini che l’hanno segnalata con un video e hanno portato l’animale agli studiosi una volta trovato spiaggiato: un vero esempio di citizen science. Il Tremoctopus violaceus è un cefalopode, a metà tra la seppia e il polpo e tra i 5 e 10 centimetri di dimensione, ritrovato di recente a Torre Canne con un esemplare e in Sardegna con altri due. Ora è diventato oggetto di un articolo scientifico sulla rivista internazionale Mdpi, grazie a una collaborazione tra l’istituto Coispa tecnologia e ricerca – Stazione sperimentale per lo studio delle risorse del mare di Bari e l’università di Cagliari. (fonte la Repubblica)



In questo articolo:


Change privacy settings