Urla sguaiate e insulti a bordo degli autobus, studenti foggiani senza freni. “Offese continue all’uscita da scuola”

I sindacati in difesa degli autisti Ataf: “Sono abbandonati a loro stessi, nel dover fronteggiare situazioni che vanno ben oltre le loro responsabilità”

Urla e parolacce sul bus. A Foggia fa discutere il caso di un gruppo di studenti che quotidianamente crea il caos a bordo dei mezzi pubblici. “Insulti continui all’uscita da scuola sull’autobus numero 2”, ci scrive un testimone, membro della Faisa Cisal, sindacato che ha preso molto a cuore la questione.

Nelle scorse ore si sono espressi anche altri sindacati, in particolare le segreterie provinciali di Filt-Cgil, Faisa-Confail e Ugltrasporti che difendono strenuamente i lavoratori dell’Ataf. “Un atto vandalico, l’ennesimo, sarebbe avvenuto alcuni giorni fa poco dopo le 13 nelle vicinanze dell’Istituto Pacinotti. I dipendenti sono lasciati soli dall’azienda. Sono abbandonati a loro stessi, nel dover fronteggiare situazioni che vanno ben oltre le loro responsabilità. Chiediamo l’immediata attivazione da parte della struttura tecnica, di protocolli utili alla risoluzione del problema”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings